Gipsoteca Luigi Aghemo

Informazioni
e orari

Dove siamo:

Gipsoteca Luigi Aghemo
Via Ottone Calcinara, 12
Tortona (AL)

Orari:

Apertura:
prima domenica di ogni mese
dalle 15.00 alle 19.00

Chiusura:
Natale e Capodanno

Altri giorni visite su prenotazione

INGRESSO GRATUITO

Telefono: + 39 0131.822965
Email: info@fondazionecrtortona.it

L’incontro con la Pinacoteca “il Divisionismo” della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, avvenuto alcuni anni or sono da parte di un intraprendente appassionato d’arte, è stato il seme che ha portato alla realizzazione del progetto dell “Gipsoteca Luigi Aghemo”, inserita nel novero della struttura artistico-didattica degli asset culturali della Fondazione stessa.

Il personaggio in questione è un pinerolese, anima e forza motrice dell’idea originaria elaborata per dare una risposta concreta alla necessità che incombeva sull’intero patrimonio artistico Aghemo, da sempre curato amorevolmente da Graziella e Ricccardo Dotti. Lo stabile, un palazzo settecentesco in via Silvio Pellico, in cui si trovava lo studio e i materiali artistici era posto in vendita, con la prospettiva di un imminente trasloco e la necessità di una nuova, ma purtroppo non facile, collocazione nel territorio di origine.

È così che la famiglia Dotti, convinta della organizzata ed efficiente struttura museale della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, ha deciso di interpellarla per sondare la possibilità di trasferire il Fondo Artistico del Maestro, pinerolese di adozione, nelle strutture del complesso museale tortonese.

L’occasione è stata propizia, in quanto la Pinacoteca “il Divisionismo” stava ristrutturando un adeguato spazio per la realizzazione di un laboratorio didattico riservato agli studenti delle scuole del territorio, nel quale svolgere attività di educazione e sperimentazione sull’arte.

Tale spazio si prestava a ricevere il patrimonio artistico di Luigi Aghemo ed è così che nel giro di pochi mesi tutto il Fondo veniva trasferito, collocato, dando vita alla Gipsoteca Luigi Aghemo.

Si realizzava così, per Graziella e Riccardo Dotti, nonché per tutti coloro che si erano dimostrati sensibili all’arte, la soluzione di un problema oggettivo e la concretezza di una continuità alla memoria dell’artista attraverso la conservazione ed esposizione delle sue opere.

Gipsoteca Aghemo

Gipsoteca Aghemo

Gipsoteca Aghemo