Mario Puccini

(Livorno, 1869 – Firenze, 1920)

Studia all’Accademia di Firenze fino al 1892, esponendo fin dal 1887 alle mostre fiorentine. Dopo una depressione psichica, nel 1907 riprende a dipingere motivi fattoriani caratterizzati da una particolare accentuazione del colore e del disegno. Solo dopo il 1908, quando inizia frequentare il Caffè Bardi, viene apprezzato dalla critica e dai collezionisti, tra cui Gustavo Sforni. Nel 1910-1911 si reca a Digne in Francia dal fratello Amedeo, e nel 1914 esegue diverse opere in Maremma.

Nella collezione
Barche in porto con riflessi sul mare - Puccini