Camillo Innocenti

(Roma, 1871 – 1961)

Terminati gli studi classici, Camillo Innocenti frequenta dal 1889 Antonio Mancini a Roma e Domenico Morelli a Napoli. Dopo una visita in Spagna nel 1901, dipinge soggetti di costume locale, specie in Abruzzo (1904) e Sardegna (1908). Alla Biennale veneziana del 1903, in sintonia con Giacomo Balla, Enrico Lionne e Arturo Noci, presenta delle opere divisioniste, di cui una a sfondo sociale. Emerge nel 1906 un particolare interesse per il mondo intimo della figura femminile, che primeggia nel lavoro degli anni successivi. Nominato accademico di San Luca, nel 1912 aderisce alla Secessione romana con un incarico che lo porta a Parigi e a Monaco.

Nella collezione
Il seminatore - Innocenti