Vittore Grubicy De Dragon

(Milano, 1851 – 1920) 

Dal 1876 titolare con il fratello Alberto dell’omonima galleria d’arte a Milano, è sostenitore degli artisti scapigliati e poi dei Divisionisti. Come mercante frequenta gli ambienti artistici di Londra Parigi e Anversa: il pittore olandese Anton Mauve lo inizia alla pittura che, dopo la rottura con il fratello Alberto nel 1889 e il ritiro dal commercio, diventa la sua principale occupazione. Partecipa alla prima uscita pubblica dei divisionisti alla Prima Triennale di Brera nel 1891; dal 1898 si dedica alla rielaborazione di opere già eseguite. Come critico rimane un punto di riferimento importante per molti artisti, un mentore rispettato non solo dai Divisionisti. Assiduo espositore alle mostre milanesi e alle Biennali veneziane, esegue delicati paesaggi divisionisti pervasi da un lirismo crepuscolare.

Nella collezione
Quando gli uccelletti vanno a dormire - Grubicy De Dragon